Agenda Impegni

Dicembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
18
20
21
24
25
26
27
28
29
30
31

Benvenuto

logoIl coro nasce nel 1997 a Bassano del Grappa (VI) per volontà di un gruppo di amici, provenienti da diverse esperienze corali.

Nel 2001 assume la direzione il M.o Giovanni Mayer, pianista e compositore, e il coro intraprende un percorso musicale che lo porta ad affrontare il repertorio d'autore.

Come tributo alla città di Bassano del Grappa nel 2003 assume la denominazione di "Vecchio Ponte" nell'intento di essere ponte sonoro fra tradizione e modernità dell'espressione musicale. Da quel momento l'attività canora si è concretizzata in quasi quattrocento concerti, partecipando a rassegne nazionali e internazionali (Italia, Austria, Germania, Olanda, Turchia e Ungheria), proponendo un repertorio di oltre 100 composizioni.

Collabora fin dal 2001 con il gruppo di poeti dialettali Amissi dea Poesia "Aque Slosse" partecipando ai loro annuali appuntamenti poetici e curando l'esecuzione musicale di brani composti su testi poetici originali.

Dal 2001 organizza ogni anno rassegne di canto corale: quella "Vox Choralis", che si svolge nella prima settimana di giugno, la rassegna Cori a Natale a Bassano del Grappa nel periodo d'Avvento e, in collaborazione con la sezione bassanese del Club Alpino Italiano, la manifestazione Sentieri Corali, concerto itinerante sui sentieri montani del massiccio del Grappa e dell'Altopiano di Asiago, che si svolge l'ultima domenica di maggio o la l^ di giugno.  

Oltre alla partecipazione e alla organizzazione delle varie rassegne corali il coro Vecchio Ponte è impegnato anche nella promozione e valorizzazione di importanti siti di valore storico-ambientale attraverso la realizzazione di concerti svolti nel loro ambito naturale tra questi quello per il Solstizio d'Estate che, dal 2009, accomuna il bel canto a opere risalenti all'epoca viscontea presso il parco delle Antiche Prese Idrauliche sul fiume Brenta, in località San Lazzaro a Bassano del Grappa, restaurate grazie agli interventi conservativi voluti dal Consorzio di Bonifica Brenta.

Nel 2011 riceve dalla Città di Bassano del Grappa il riconoscimento ufficiale di "Gruppo di musica popolare e amatoriale di interesse comunale" in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia.

 INTO N '8

All'interno del Coro, per volontà del maestro Giovanni Mayer, nel 2011 è nato l'ottetto vocale INTO N '8 che propone un repertorio che sperimenta nuove forme di vocalità e nuovi generi musicali quali pop, jazz, rock negli stili barbershop e doo-wop.

Il Coro Vecchio Ponte ha registrato e pubblicato i CD "Canta e Racconta" nel 2003, "Emozioni e Ricordi" nel 2007 e, in ultimo, "Silenzi e Allegorie" nel 2017 con la nuova intestazione Coro Vecchio Ponte (G. Mayer) in memoria e nel ricordo del proprio maestro prof. Giovanni Mayer venuto a mancare nel giugno del 2016 dopo aver diretto l'ottava rassegna del "Solstizio d'Estate".  

30-coro vecchio ponte

Home

Bassano News - Sentieri Corali

editrice_artistica_bassaneseDa quest'anno il coro Vecchio Ponte cura una rubrica di musica corale sul bimestrale "Bassano News" edito dall' Editrice Artistica Bassanese.

In questo articolola cronaca di Sentieri Corali, l'evento musicale che il coro Vecchio Ponte organizza in collaborazione con la sezione di Bassano del Grappa del Club Alpino Italiano; un modo diverso (e coinvolgente) di percorrere i sentieri della montagna, cadenzando l’andatura al suono di magiche canzoni, in un emozionante intreccio di musica e poesia.

 

Leggi:

SENTIERI CORALI - Passo lento e canti che accarezzano il cuore...

 

SBILF - Suite in Fa minore di Marco Maiero

Il compositore Marco Maiero ci regala un gioiello musicale con la sua suite in fa minore dal titolo "Sbilf"

I tre movimenti prendono il loro nome dagli Sbilfs, i folletti che popolano i boschi e le valli della Carnia.

Il Cjalcjut (Incubo) - uno sbilf dispettoso che si insinua di notte nelle case e tormenta il sonno delle persone appoggiandosi sul loro petto e facendole quasi soffocare.

Il Cascugnit,- rappresentato come un centauro - mezzo uomo e mezzo asino - con un grande naso adunco, folte sopracciglia a virgola e sguardo profondo, sognante. Con il suono del suo flauto esercita un grande fascino sulle donne e le fa innamorare.

Il Mazariot o Mazariot di bosc - un folletto selvaggio e ribelle; ha il pelo, la pelle e i vestiti completamente rossi, calza zoccoli di legno e vaga per i boschi, spaventando gli animali e i viandanti. Per non essere scoperto si mimetizza assumendo le sembianze di vecchie ceppaie.

 

Rinnovo del Consiglio Direttivo - Biennio 2012-2014

Nella serata di Giovedì 19 aprile si è tenuta l'annuale assemblea per l'approvazione del bilancio consuntivo e preventivo dell'associazione, la presentazione del bilancio artistico e il rinnovo dei componenti la presidenza e del consiglio direttivo.

Le votazioni hanno confermato alla presidenza, per il triennio 2012-2014, Scalas Ignazio e l'elezione a consiglieri, per il biennio 2012-2014, di Bertoncello Nico, Furlan Ignazio, Zanchetta Marco, Zonta Domenico e Zonta Giancarlo.

Al presidente e ai consiglieri i migliori auguri di buon lavoro!

Il Gazzettino - Sentieri Corali 2011

gazzettino-logo

 

Musica itinerante con il coro Vecchio Ponte - Concerti a spasso per il Grappa

 

Giovedì 26 Maggio 2011, MONTE GRAPPA - Un concerto itinerante lungo i sentieri del Monte Grappa. "L'in...canto del Grappa" così si chiama l'originale manifestazione sintesi di canto e di escursionismo che domenica animerà  alcune località  del massiccio. Un'idea che si rinnova da quattro anni su iniziativa del coro Vecchio Ponte, della sezione bassanese del Cai e della Comunità  Montana del Grappa.
Il percorso interessato dal concerto 2011 è quello che da Campo Solagna (partenza alle 8,30) si snoda lungo la strada delle Penise (costone occidentale) o Moschina; da qui il programma prevede una deviazione per consentire la visita al Pertuso, l'anfratto a imbuto che si affaccia sulla Valgranda, per procedere poi verso Col Moschin e l'Alpe Madre dove si consumerà  il pranzo. Nel pomeriggio, seguendo il sentiero che attraversa i Colli Alti, si ritorna a Campo Solagna.
L'escursione sarà  scandita dall'esecuzione di canti eseguiti dal gruppo corale Vecchio Ponte. Un abbinamento indovinato e un modo nuovo di vivere la montagna, che unisce all'eco delle parole e dei suoni che la formazione corale intona durante il cammino, i panorami delle valli e delle cime del Grappa. La partecipazione è libera.

 

© riproduzione riservata

Ricerca

Login